Dicono di Arcipelago...

Le opinioni dei media e degli addetti ai lavori sul nostro Festival.

È un emozionante percorso alla ricerca di nuovi talenti, tendenze innovative e orizzonti visuali inesplorati.

Ciak, Giugno 2002

...Una vetrina sul cinema del futuro, un appuntamento per cinefili ed appassionati interessati al nuovo.

La Repubblica, 16/6/01

Un 'delirio mediatico' tutto da seguire e consumare, crocevia di ogni mezzo di comunicazione moderno e di ciascuna forma audiovisuale.

Film Tv, 17/6/01

In questi anni si è giustamente guadagnato la stima come la principale manifestazione italiana dedicata ai nuovi formati.

Shortvillage.com, Giugno 2003

È diventato un vero festival-laboratorio aperto alla sperimentazione, all'underground, alle nuove tecnologie, ma anche ai grandi nomi del cinema internazionale.

l'Unità, 1/6/02

Uno dei Festival più interessanti.

Il Messaggero, 3/6/02

 

Lo showcase per eccellenza in Italia dei linguaggi e delle tendenze più innovative del cinema, se non della comunicazione audiovisiva tout court.

Internet News, Luglio 2002

...Una delle più accreditate tappe internazionali di quel circuito mondiale parallelo che rivolge la sua attenzione all'universo del 'corto'. [...] È il risultato dello straordinario lavoro di un gruppo di esperti nel campo del 'corto' che si realizza magicamente ogni anno.

Ansa, 13/6/01

[Un] appuntamento 'obbligato' per addetti ai lavori e non solo.

Il Manifesto, 5/6/99)

Tra i [festival italiani] più notevoli...

Bref, Autunno 1998

Una manifestazione cui sono molto affezionato, la seguo sempre.

Giuseppe Piccioni, regista

Per noi del Caricatore è stato un momento fondamentale.

Eugenio Cappuccio, regista